Restaurato antico organo a Brentonico

Sono stati conclusi i lavori di restauro del seicentesco organo della chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Brentonico. L'evento verrà salutato dai concerti di inaugurazione previsti per i giorni 18, 19, 20 e 22 maggio. L'organo è attribuito a Giovanni Bertè, importante organaro con bottega a Verona nativo di Prada di Brentonico, ed è l'organo da chiesa originale più antico della regione e uno tra i più antichi in assoluto. Nel corso dell'ultimo anno, a cura dell'assessorato alla cultura del Comune e della parrocchia di Brentonico, sono stati restaurati sia la cassa lignea che lo strumento. Il restauro è costato 45.000 euro: il Comune ha finanziato il restauro dello strumento e la parrocchia quello della cassa lignea. Due i professionisti incaricati: la cassa è stata affidata a Roberto Marzadro di Nogaredo, lo strumento all'organaro Marco Fratti di Campogalliano (Modena). "Riconsegniamo alla comunità il gioiello più prezioso" ha commentato il parroco, don Luigi Mezzi. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Padova Oggi
  2. Il Giornale di Vicenza
  3. Il Giornale di Vicenza
  4. La Voce del trentino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Roana

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...